Adra Italia E Salutexpo'

Adra Italia e Lega Vita e Salute Onlus in sinergia – un’esperienza costruttiva

Domenica 28 febbraio in Piazzale Mirabello (Milano) si è tenuto Salutexpo’, una giornata in cui i referenti e i volontari della Lega Vita e Salute e di ADRA Italia hanno avuto l’occasione di offrire alle persone in difficoltà economiche, prestazioni, suggerimenti e indicazioni sulla sana alimentazione.

La giornata è iniziata con un breve percorso salute tenuto da un medico invitato appositamente dal Referente Lega Vita e Salute Onlus, accompagnato da alcuni giovani volontari. Oltre alle spiegazioni sulla cura della salute, sono stati dati consigli sulla scelta dei cibi e sul tipo di alimentazione da intraprendere, sulle modalità che consentono una regolare respirazione, sulla corretta esposizione alla luce solare, sul movimento, il riposo, l’equilibrio fisico e psichico, comprendendo la ricchezza dei benefici spirituali.

foto._articolo__nadia__losacco__720

Tutte queste accortezze sono state meglio illustrate presso gli stand, collocati strategicamente per rendere il percorso – all’interno dell’edificio – breve ma altresì semplice e chiaro. I nostri invitati, la maggior parte dei quali facente parte di coloro che sono stati aiutati dal progetto “Banco Alimentare“, hanno da subito mostrato fiducia, gioia e riconoscenza, non solo per il fatto di potersi sottoporre gratuitamente alle misurazioni dei principali e fondamentali parametri fisiologici, ma anche per quanto veniva loro consigliato sui principali bisogni dell’uomo. Siamo riusciti così a mettere a proprio agio tutti i partecipanti, accompagnandoli nei vari momenti della giornata con calorose dimostrazioni di amore fraterno.

L’esperienza si è basata su un’elargizione reciproca, considerando che la gratitudine e l’apertura amichevole arricchiscono ancora di più chi si dedica agli altri con semplicità ed abnegazione, e soprattutto, chi dimostra collaborazione. Possiamo dire che coloro che hanno preso parte all’evento ci hanno fatto commuovere e, allo stesso tempo, ci hanno donato la forza per continuare a prenderci cura dell’altro.

Alcune Testimonianze:

Tra i momenti degni di nota che hanno caratterizzato questo percorso, desidero riportare quanto riferitomi da Laura: “Mentre inserivo i suoi dati, il signor Orazio mi ha raccontato la condizione disagiata nella quale viveva, che non gli ha permesso di condurre una normale esistenza. La sua pensione, di 510,00€, gli ha dato la sola possibilità di dormire in un dormitorio comune e in quel periodo si era davvero lasciato andare, tanto da raggiungere i 170 kg, vergognandosi così di farsi vedere dalla figlia e dai nipoti. Oggi pesa 100 kg e, finalmente, ha ritrovato la gioia di vivere.”

Dall’intervista fatta a Dario, uno dei giovani volontari della nostra Chiesa, ho scoperto e visto la felicità che prova nell’aiutare i bisognosi. Questo tipo di attività gli dà la possibilità di avvicinarsi al prossimo così da poter elargire servizi, suggerimenti e conforto. Dario afferma anche: “quello che ricevo in cambio sono lezioni di vita, tutte provenienti da realtà diverse: dalla perdita del lavoro alle malattie, dallo sconforto alla conseguente depressione che allontana sempre di più dalla conduzione di una normale vita sociale. Considero che le loro esperienze e la loro lotta per la sopravvivenza, in una società sempre più individualista, possano arricchirmi ed esortarmi a fare sempre di più e ad offrire collaborazione, specialmente alle agenzie specifiche della nostra Chiesa che oltre ad interessarsi agli “ultimi“, condividono con noi il senso dell’unità e della forza spirituale. In quanto alla giornata di oggi, ti posso dire che sono stato contento di collaborare con Salutexpo’ e Adra Italia, perché questo percorso é stato riservato proprio a persone che arrivano con fatica e sacrificio alla fine del mese. In particolare, l’incontro con due signore mi ha toccato il cuore, ho avuto l’esempio di come ci si possa approcciare agli altri con gioia, amore e fiducia reciproca nonostante le difficoltà, anche gravi, che la vita ci pone.”

Per quanto riguarda i referenti di Lega Vita e Salute Onlus e ADRA Italia, questi hanno collaborato rispettivamente per il percorso Salute i primi e per il pranzo sociale i secondi, in modo da dare consigli verbali e pratici su come ci si possa curare adeguatamente e assumere cibi sani anche con il poco che si ha a disposizione. Molti dei convenuti hanno apprezzato la presenza dello stand Fede e, in uguale maniera, di quello medico che ha fornito svariati consigli per i loro disturbi. Altrettanti sono stati contenti di conoscere anche le modalità ‘low cost’ che esistono per curare mali di stagione, e quindi rimedi naturali quali l’acqua e un’alimentazione a base di vegetali, tisane, etc.

Alla referente ADRA che aveva preparato, insieme ad alcuni collaboratori, il pranzo, molti dei commensali, trovando  tutto molto buono e gustoso, hanno chiesto la composizione delle pietanze, dandole così modo di spiegare come da alimenti di origine vegetale, ben amalgamati e insaporiti, si possano ottenere dei cibi grati al palato e salutari al tempo stesso.

Così ancora una volta posso affermare che abbiamo trascorso tutti un giorno meraviglioso, nella gioia e nella soddisfazione che ci ha uniti, alla gloria di Dio.

Nadia Losacco

Scarica la cartolina del progetto. Puoi stamparla o condividerla con i tuoi amici. Se invece desideri riceverla direttamente a casa tua, puoi richiederla cliccando qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca