Emergenza Alluvione In Sri Lanka

Emergenza alluvione in Sri Lanka

L’impatto delle forti piogge provocate dal monsone del sud-ovest ha provocato inondazioni e frane, conseguenze della terribile alluvione in Sri Lanka, si tratta del più grave disastro meteorologico avvenuto dal 2003.

Dal 25 maggio 2017 a oggi sono stati colpiti 15 distretti dello Sri Lanka.

I rapporti indicano che più di 604.700 persone hanno subito danni nei distretti di Matara, Galle, Ratnapura, Colombo, Gampaha, Hambontota, Kalutara e Kigalle. Secondo il Disaster Management Center (DMC), le vittime confermate sono 202, 96 persone scomparse e 83.200 persone sfollate. Si contano 1.400 case distrutte e 7.070 danneggiate parzialmente. L’inondazione ha provocato danni estesi anche all’agricoltura comportando inoltre gravi rischi per la salute derivanti dalla contaminazione dell’acqua.

Sarà necessario un vasto lavoro umanitario a breve e lungo termini per contribuire al recupero dei gruppi di popolazioni interessate.

ADRA Sri Lanka si propone di rispondere a queste necessità umanitarie immediate mediante la fornitura di: Kits di igiene, Kits torna a scuola e Kits per il nutrimento anche quando le piogge saranno diminuite perché persiste il timore di un futuro cedimento delle dighe.  Il network internazionale di ADRA, attraverso i suoi uffici nazionali, ha attivato le raccolte fondi per questa emergenza: anche ADRA Italia, come parte attiva del network, si impegna con un contributo di 5.000 euro.

Julie Ntumba Kamunga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca