Fede, Volontariato E Fundraising

Fede, volontariato e fundraising

ADRA Italia ha nelle chiese avventiste la propria rete di presenza nel territorio, per cui è molto importante la vocazione e la visione che ha chi guida anche spiritualmente queste comunità, coniugando fede, volontariato e fundraising. Di seguito riporto una breve intervista fatta al Pastore avventista Constantin Mihai Dinca del distretto di Palermo, che comprende due chiese in città e una a Monreale.

  • Quale pensi sia il rapporto che lega la fede con il volontariato?

Pastore: Il rapporto che lega la fede con il volontariato è molto stretto. Se la fede fosse qualcosa di astratto, qualcosa d’intangibile, un’ideologia, non ci sarebbe bisogno del volontariato. Ma la fede è molto di più è un stile di vita, essa ha come punto centrale l’amore verso Dio e verso il prossimo. Amare Dio, amare il prossimo si concretizza nel volontariato. Possiamo dire che il volontariato aiuta il fedele a vivere e sperimentare che cosa vuol dire amare ed essere amato. Una fede che non si concretizza nel volontariato è una fede morta”.

  • Le comunità che servi sono coinvolte in attività rivolte alle fasce più deboli della società?

Pastore: “Le comunità che per adesso servo sono impegnate nel volontariato. Le comunità, come anche la città, negli ultimi anni hanno dovuto affrontare il problema dell’immigrazione con tutte le sfumature che essa comprende. Per questo le comunità sono impegnate nell’essere una risposta concreta ai bisogni che queste persone hanno: favorire il reperimento dei beni primari per coloro che hanno difficoltà; favorire l’integrazione e la socialità; promuovere una crescita culturale nei valori civili, di convivenza e gestione corretta delle risorse economiche; sostenere le famiglie in difficoltà nel proprio compito educativo”.

  • Quale pensi possa essere il valore aggiunto che l’attività di fundraising può aggiungere alle attività svolte dalla Chiesa Cristiana Avventista?

Pastore: “Il cristiano fa il volontariato per vocazione e perché lo sente ma non conosce il mondo del volontariato con tutte le sue sfumature, organizzative, legislative e non solo.

L’attività di fundraising ci ha aiutati a essere più attenti nell’organizzazione degli eventi, ad avere una comprensione generale del mondo del volontariato.

Come valore aggiunto alle attività della chiesa possiamo dire che è una attenzione maggiore alla cura dei rapporti con i partner e le persone che noi assistiamo”.

Fede, volontariato e fundraising si fondono in un significato di grande valore.

Sara Riccobono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca