Global Youth Day Torino

Global youth day – Torino

Sabato 4 marzo 2017 è stata la giornata mondiale dei giovani, il global youth day. Una giornata in cui i giovani, appartenenti alla chiesa di Torino, hanno svolto diverse attività sociali tra cui “emergenza freddo” , attività attinenti alla salute, come ”una mela in cambio di una sigaretta spezzata”, e “free hugs”.

Free Hugs, ha rappresentato un modo per evangelizzare e dare un po’ di affetto a numerose persone. L’attività si è svolta nel centro di Torino, nella stazione di Porta Nuova, via Garibaldi e Piazza Castello. I ragazzi offrivano “abbracci gratuiti” ai passanti. Molti, increduli, accettavano volentieri il gesto affettuoso, altri, invece, chiedevano spontaneamente di essere abbracciati. Oltre agli abbracci, i ragazzi distribuivano mele, in cambio di una sigaretta. Fermavano i fumatori, individuati tramite una sigaretta accesa, e chiedevano di consegnarla per ottenere una mela verde.

Un episodio, in particolare, ha colpito la direttrice dell’iniziativa. Durante la giornata, sono stati fermati due ragazzi. Uno di questi aveva appena chiesto una sigaretta ad un estraneo, non essendone fornito. Non appena è stato individuato dai giovani del youth day, non ha esitato a scambiare l’oggetto, appena ottenuto, per una mela verde. La direttrice ha ben sperato che questo gesto potesse essere letto come un primo passo per smettere di fumare.

Successivamente, i ragazzi si sono focalizzati sul problema dell’emergenza freddo, poiché, nella stessa giornata, venivano distribuiti indumenti pesanti, coperte, cibi caldi e affetto ai senzatetto.

Kendra, volontaria ADRA, raccontava come, spesso, i giovani non si accorgano della fortuna che hanno. Avere un tetto, un pasto caldo, l’affetto di una famiglia con la quale condividere innumerevoli emozioni, non sono cose scontate. Molti dei senza fissa dimora, coinvolti nel progetto, sono persone sole. Vedere felicità e gratitudine nei loro occhi è sempre, quindi, una sensazione unica.

Grazie alla Chiesa Cristiana Avventista e ADRA Italia, è possibile mandare avanti progetti come questi. È possibile regalare sorrisi.

Sally Baahwa Gaisie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca