Salutexpo Palermo

Salute Expo’ e Giornata della Terra

Da più di tre anni la sede di Palermo della Fondazione Vita e Salute partecipa alla manifestazione “Giornata mondiale della terra”. Questa iniziativa, arrivata nella nostra città alla 46° edizione, si è svolta come di consueto in un luogo molto suggestivo e rinomato della città: i giardini dell’Orto Botanico. Tra gli alberi secolari, le piante carnivore e il resto della ricca vegetazione del luogo, abbiamo allestito i nostri otto stand per il percorso di Salutexpò.

Nei due giorni, in cui la manifestazione annualmente si articola, i volontari della Fondazione e i ragazzi della sede locale AISA, con la preziosa collaborazione di alcuni medici felici di sposare la nostra iniziativa attuale ed innovativa, hanno accolto non meno di 150 persone per ogni edizione. Uomini e donne, giovani e meno giovani, che si sono sottoposte al check-up gratuito per scoprire l’età biologica e ricevere consigli su uno stile di vita sano. I partecipanti si sono dimostrati entusiasti e grati per l’opportunità ricevuta, soprattutto in riferimento alla postazione del massaggio, eseguito da professionisti del settore, e al colloquio con il pastore, con cui hanno avuto l’opportunità di approfondire il rapporto che lega il benessere fisico a quello spirituale. Grande allegria alla postazione dell’esercizio fisico, dove tra competitività, autoironia e spirito ginnico, si mette alla prova il proprio cuore. Nota dolente? L’esame del livello di colesterolo, non sempre sotto i limiti salutari. Ma attenti a tirare un sospiro di sollievo! La spirometria mette alla prova i nostri polmoni, piacevolmente allietati dall’aria pulita del parco vicino al mare.

Il progetto della Salutexpò, permette di valutare lo stato di salute misurando alcuni parametri fisiologici (glicemia, colesterolo, pressione ecc.). La finalità ultima è quella di sensibilizzare i cittadini verso i temi della salute e del benessere psicofisico e, di conseguenza, promuovere la cura per il proprio corpo. L’iniziativa viene finanziata dai fondi dell’Otto per Mille alla Chiesa Avventista del 7° giorno.

Sara Riccobono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca