Terremoto-in-nepal

TERREMOTO IN NEPAL

Tra il 25 e il 26 Aprile, le regioni centrali del Nepal sono state scosse da un terremoto di magnitudo 6.7 che ha causato notevoli danni su tutte le strutture e la popolazione civile.

A distanza di 5 giorni si registrano più di 5.000 vittime accertate, oltre 10.000 feriti e 500.000 sfollati; diverse strade principali sono bloccate, l’accesso alle comunicazioni, all’elettricità e all’acqua è estremamente limitato e interi villaggi sono stati rasi al suolo.

Circa un milione e mezzo di persone necessitano di cibo: il terremoto ha colpito le zone rurali del paese e questo lascia prevedere future difficoltà per le attività di allevamento, le coltivazioni e la raccolta dei prodotti agricoli.

Le prime richieste di emergenza e soccorso lanciate dal governo nepalese hanno evidenziato un urgente bisogno di prodotti sanitari, medicine, kit di emergenza e ripari (teloni e tende). Intorno alla capitale Kathmandu sono stati allestiti 16 spazi per ricevere gli sfollati.

ADRA Nepal ed i teams di ADRA Emergency Response hanno focalizzato le zone di intervento a est e ovest della capitale, ed insieme ad alcuni partner (Global Medic) hanno rifornito tende e assistenza medica all’interno dei campi di accoglienza. ADRA International ha provveduto a spedire un carico con circa 1.400 teloni impermeabili.

Le prime risposte dalle principali agenzie umanitarie sono state immediate, e diversi governi hanno già stanziato ingenti risorse per questa prima fase di emergenza.

Il network internazionale di ADRA, attraverso i suoi uffici nazionali, ha prontamente attivato le raccolte fondi: anche ADRA Italia (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso), come parte del network, contribuirà alla realizzazione degli interventi di soccorso.

Il dramma che sta vivendo il Nepal‬ ha bisogno dell’aiuto e del sostegno di tutti. Grazie anche al sostegno dell’‪8xmille‬ della Chiesa Avventista, ADRA Italia ha inviato subito 5.000 € per supportare l’intervento dei teams di ADRA Emergency Response. Per chi volesse donare qui i riferimenti:

http://adraitalia.org/sito/sostienici/donazioni/

Continueremo a tenervi aggiornati sull’andamento dei soccorsi e sugli eventuali interventi e progetti di post emergenza realizzati dal network ADRA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca