Photo By Matheus Ferrero On Unsplash

Un pomeriggio in amicizia

Fin dalla sua nascita il servizio ADRA della Chiesa Avventista di Palermo si attiva per l’assistenza ai cittadini in difficoltà, (di nazionalità italiana che straniera) offrendo amicizia e ascolto. Negli ultimi dieci anni la nostra città, come altre in Italia, è diventata punto di arrivo di molte donne e uomini di nazionalità romena, che giungono nel capoluogo siciliano in cerca di un lavoro redditizio. Moltissimi tra loro, soprattutto le donne, svolgono il difficile lavoro di badanti. Le condizioni degli impieghi offerti non sono certo agevoli. Queste donne, spinte anche dalla necessità, accettano di lavorare 24 ore al giorno, potendo godere di soli due pomeriggi liberi.

Come volontari ci siamo più volte interrogati su come poter essere di aiuto a queste persone. Da questa volontà è nato il progetto “Un pomeriggio in amicizia”, con lo scopo principale di offrire un riparo e un luogo accogliente in cui potessero passare il loro pomeriggio libero, altrimenti spesso speso nei parchi pubblici con qualsiasi condizione meteo.

Tante sono state le attività svolte come le visite guidate per la nostra città, i cineforum in lingua romena, o semplicemente due chiacchiere avanti a una tisana fumante o a una coppa di gelato.

Abbiamo offerto loro consulenze legali e l’opportunità di incontrare operatori di Centri di Assistenza Fiscale, ma soprattutto amicizia, accoglienza, abbattimento dei pregiudizi e la possibilità di un confronto fecondo tra le nostre diverse culture. Il tutto è culminato con la preparazione di un pranzo etnico in cui volontari e beneficiari hanno cucinato insieme e vissuto momenti di condivisione sui loro vissuti personali. Questo progetto ci ha permesso di costruire con queste donne delle relazioni profonde e feconde. Per alcune di esse siamo diventati un punto di riferimento e questo ci fa capire quanto sia importante una rete di amicizia e ascolto.

L’otto per mille alla Chiesa Cristiana Avventista ha finanziato questo progetto, permettendoci di poter offrire a delle donne sole momenti diversi dalla loro routine quotidiana.

Sara Riccobono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Cerca