skip to Main Content
EMERGENZA EBOLA: AGGIORNAMENTO DELLE ATTIVITA’

EMERGENZA EBOLA: AGGIORNAMENTO DELLE ATTIVITA’

Dall’estate del 2014 ad oggi l’epidemia di virus Ebola, che ha colpito alcuni paesi dell’Africa Occidentale, ha fatto registrare 23.729 casi di contagio e 9.604 decessi. La Sierra Leone e la Liberia risultano essere i due paesi maggiormente colpiti: 8.000 casi e 3.500 decessi in Liberia e 10.300 casi e 3.000 decessi in Sierra Leone.

Il network internazionale ADRA (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso), in collaborazione con le istituzioni e le agenzie ADRA locali, opera da diversi mesi all’interno di questi territori in programmi volti al trattamento dei casi accertati e alla prevenzione nei confronti della popolazione e del personale medico.

In Liberia, il network ADRA (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) opera all’interno del Cooper Adventist Hospital che nel mese di Gennaio ha ricevuto una cospicua fornitura di materiale igienico e sanitario (guanti, alcool, detergenti, mascherine, ecc..). Da settembre 2014 ADRA Liberia ha avviato un programma di fornitura di cibo per le famiglie con soggetti colpiti dal virus che continuerà fino a Maggio per altre 400 famiglie sopravvissute ad Ebola. In vista della riapertura delle scuole, alcune agenzie ADRA si impegneranno a supportare il rientro di 400 orfani attraverso la distribuzione di kit di materiale scolastico.

ADRA Italia (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso), attraverso una serie di iniziative benefiche, ha aderito ad alcuni interventi messi in atto dal network internazionale ADRA nei paesi maggiormente colpiti:

  • in Liberia a partire da novembre 2014 è stato avviato, all’interno di 19 comunità colpite dal virus, un importante progetto riguardante la realizzazione di programmi di sensibilizzazione e prevenzione sanitaria attraverso corsi di formazione, installazione di postazioni sanitarie e forniture di kit igienici. L’attività continuerà fino a maggio 2015.
  • in Sierra Leone il network ADRA ha destinato le proprie risorse all’interno del Waterloo Adventist Hospital, uno degli ospedali maggiormente coinvolti nella gestione, nel trattamento e nella prevenzione del virus Ebola: da novembre 2014 ad oggi, l’ospedale è stato rifornito di kit igienico-sanitari per la cura dei pazienti affetti e del personale.

Circa 140 membri del team ADRA, in collaborazione con i volontari di United Kingdom Aid, sono stati coinvolti negli interventi di decontaminazione delle case e delle strutture delle famiglie affette dalla malattia.

 

Il network ADRA parteciperà come partner ad un importante progetto agricolo promosso dal Ministero dell’Agricoltura della Sierra Leone, con l’obiettivo di fornire strumenti e beni agricoli alle famiglie sopravvissute al virus, aiutandole nel loro percorso di ripresa della vita quotidiana.

Inoltre, ADRA International sta valutando la possibilità di realizzare un programma di supporto psicologico rivolto alle persone colpite dal virus, con l’obiettivo di attenuare le paure, lo stress e la sfiducia causate dalla malattia.

Nell’ultimo mese in Liberia si è registrato un notevole decremento dei casi e, nell’ultima settimana, non ci sono stati nuovi casi accertati. In Sierra Leone, invece, la situazione continua ad essere critica con ben 80 nuovi casi di malattia riscontrati nell’ultima settimana.

Il network ADRA, in collaborazione con le agenzie ADRA locali (Liberia, Sierra Leone, Ghana, Africa Regional Office), le più importanti agenzie umanitarie (WHO, Croce Rossa, CARITAS, Save the Children, World Vision, UKAid) e numerosi governi nazionali, continuerà a operare a stretto contatto con i due ospedali sopra citati e nelle comunità maggiormente affette, fornendo risorse e personale qualificato fino a quando la situazione non sarà completamente ristabilita.

È nostro impegno continuare ad aggiornarvi sullo stato degli interventi messi in atto dal network ADRA (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) in questi territori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Back To Top
×Close search
Cerca