skip to Main Content
TUNISIA: SOSTEGNO ALLO SVILUPPO LOCALE DELLE TESSITRICI

TUNISIA: SOSTEGNO ALLO SVILUPPO LOCALE DELLE TESSITRICI

L’alta natalità fa sì che la metà della popolazione tunisina abbia meno di 15 anni.
Anche per questo la Tunisia è uno dei Paesi mediterranei a forte emigrazione e l’Italia, da cui la separano solo 71 km da Pantelleria e 110 dalla Sicilia, è la seconda destinazione dei migranti tunisini.

Per valorizzare localmente le materie prime, la politica dei poli di sviluppo ha portato alla creazione di una serie di impianti per la lavorazione di minerali, per le industrie tessili, chimiche e meccaniche.

Tessere, in particolare, è l’arte e il mestiere delle donne tunisine.

Il progetto di sostegno allo sviluppo promosso da ADRA (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso) si propone di migliorare le condizioni di lavoro delle tessitrici della regione di El Guettar, offrendogli materiale più idoneo.

Per favorire il progetto, saranno creati contatti con l’Ufficio Nazionale dell’Artigianato, per permettere alle donne tessitrici di presentare un lavoro di qualità attraverso il quale poter ricevere un reddito che corrisponde a un valore maggiore del loro prodotto.

Alle donne tessitrici viene inoltre offerta formazione e sensibilizzazione nel settore sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Back To Top
×Close search
Cerca